Home SPORT Calcio Dna / Falsa partenza versione 2.0, il Lugano resta solo in...

Calcio Dna / Falsa partenza versione 2.0, il Lugano resta solo in coda

0

Seconda sconfitta in due impegni ufficiali, e da quello odierno consegue l’inchiodamento solitario sul fondo della graudatoria di massima serie, per un Lugano pedatorio che a Zurigo sponda Grasshoppers difetta solo in fase conclusiva, avendo in realtà generato maggior volume di gioco (possesso-palla al 58 per cento), maggior numero di conclusioni all’indirizzo della porta avversaria (19 contro 11) e per di più con nove palloni passati a distanza minima dai pali. L’1-2 al fischio finale, tuttavia, denuncia anche un limite oggettivo di due reparti: in attacco, tardiva una reazIone a buon coefficiente di produttività; in difesa, interrogativi reiterati sulla qualità intrinseca di chi sta in porta non per investitura divina, ma quale esito di una scelta tecnica compiuta. Uomo del giorno, ad ogni modo, un ticinese: Giotto Giuseppe Morandi, autore di due assist (12.o e 47.o) sempre per Hayao Kawabe suo compagno – ahi, Durango – nel Grasshoppers Zurigo, doppio vantaggio. In quota luganese, una rete annullata al Var (43.o) per fuorigioco ed il goal dell’effimera speranza giunto da Zan Celar al 79.o, rigore concesso per fallo di mano di Georg Margreitter.

I risultati – Zurigo-Lucerna 0-0; San Gallo-Winterthr 2-0; Basilea-Servette 1-1, Grasshoppers Zurigo-Lugano 2-1; Sion-Youngboys 0-3.

La classifica – Youngboys 6 punti; Servette 4; Grasshoppers Zurigo, San Gallo, Sion 3; Basilea 2; Lucerna, Winterthur, Zurigo 1; Lugano 0.

Previous articleIncendio sulla Cima Sassello, fiamme domate e danni contenuti
Next articleCalcio Dnb / Sorpresona uguale Bellinzona: due turni, squadra in vetta