Home CONFINE “Autorità di bacino”, sul Ceresio un natante in più per funzioni di...

“Autorità di bacino”, sul Ceresio un natante in più per funzioni di sicurezza

È lungo nove metri, è largo tre metri, è dotato di un propulsore “Mercury Mercruiser” da 350 cavalli e, in parametro terrestre, può raggiungere una velocità di 87 chilometri orari; quel che più conta, proviene da una confisca ai danni della criminalità organizzata italiana, colpo messo a segno nel contesto di un’ampia indagine condotta da effettivi della Guardia di finanza (Gruppo investigativo di Milano), e sarà destinato a servizio pubblico ossia come strumento per il controllo delle acque del Lago di Lugano. Domani, lunedì 5 ottobre, all’“Autorità di bacino Ceresio-Piano-Ghirla” con sede in Campione d’Italia (Como) sarà consegnato un gommone “Alson 750 Efb” tra le cui destinazioni d’uso figurano controlli nautici e controlli di sicurezza sulla navigazione e sulle rive, oltre alle funzioni di ordinaria assistenza e di straordinario soccorso; un’assegnzione giunta dal Nucleo Polizia economico-finanziaria di Milano e che permette ai responsabili dell’ente di disporre ora di due natanti, il gommone per l’appunto ed un motoscafo. Consentendolo le condizioni meteo, l’ultima tappa del trasferimento avrà luogo proprio nella mattinata di domani, partenza da Lavagna (provincia di Genova) ed arrivo a Porto Ceresio (Varese) per la nuova messa in acqua.