Home ECONOMIA “Swiss market index”, alti e bassi. E in chiusura altro massimo storico

“Swiss market index”, alti e bassi. E in chiusura altro massimo storico

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 21.02) Stampa un altro massimo storico, pur in seduta caratterizzata da una lunga permanenza nelle zone rosse causa sosta tecnica per riorganizzazione degli obiettivi dopo lungo “rally” , lo “Swiss market index” della Borsa di Zurigo, ritrovatosi in slancio nell’ultim’ora di contrattazioni e dunque issatosi sino a 10’260.69 punti ad un minuto dalla campanella (saldo effettivo a 10’257.69, più 0.25 per cento). Nell’attesa delle imminenti decisioni dei vertici della “Federal reserve” statunitense (possibile un nuovo taglio dei tassi), non particolarmente sensibile la distanza tra i rebbi: “LafargeHolcim limited” (più 1.87 per cento) al vertice, “Swisscom Ag” (meno 0.99) sulla coda. Nel mercato allargato, in riemersione (più 12.04 per cento su controvalore di 214 franchi per azione) il titolo “Schaffner holding Ag”, ritrovatosi a quota 185 franchi ad inizio settembre. Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.02; Ftse-Mib a Milano, meno 0.07; Ftse-100 a Londra, meno 0.34; Cac-40 a Parigi, più 0.17; Ibex-35 a Madrid, meno 0.35. Limature fra lo 0.11 e lo 0.60 per cento sugli indici di riferimento a New York. Intorno ai 110.4 centesimi di franco il cambio per un euro.