Home CRONACA A2 al San Salvatore: scoppia il tubo, acqua in galleria, traffico in...

A2 al San Salvatore: scoppia il tubo, acqua in galleria, traffico in “tilt”

Nell’era dei massimi contenuti tecnologici espressi persino nella fabbricazione del vostro portacandele preferito può accadere che gli specialisti del ramo costruzione strade si facciano sorprendere da un popoino di acqua (non meteorica, ma da infiltrazione…), e che le tubazioni poste in essere a titolo provvisorio (cantiere sei e cantiere ritornerai…) si ingolfino e scoppino una dopo l’altra, e che nessuno sia lì per provvedere tempestivamente o che nessuno abbia gli strumenti opportuni per contenere il problema. Questo bisogna per forza di cose raccontare, a scomputo – davanti all’Onnipotente, ché all’Ustra orecchi non hanno – dei rosari che stentoreamente proruppero dalla gola di qualche migliaio di vetturali rimasti imbottigliati in un venerdì parso loro assai più che quaresimale, blocco sulla A2 a partire dalla galleria del San Salvatore a scendere scendere scendere, e potrete capire che sino alle intersezioni di Mendrisio vi fu ben poco da discutere, stamane, stante la chiusura di una corsia della carreggiata in direzione nord.

Per circostanziare: guasto alle ore 5.30 circa (riferiscono fonti ufficiali, “ex post”, che una massa d’acqua imprevista si riversò dal foro di drenaggio scavato or è qualche settimana, e che il liquido fu soverchiante per quantità e per impeto tanto da far scoppiare le tubature a tale scopo estroflesse e poste a temporanea assistenza degli operai); onda su onda sin verso l’esterno del “tunnel”, prima di tutto vien la sicurezza, e dunque riduzione degli spazi di transito. Riduzione durata sin verso le ore 9.00, e disagi protrattisi sino alle ore 10.09 almeno. Oremus.

Articolo precedenteCovid-19 fronte Ticino, quasi 500 i nuovi contagi in sette giorni
Articolo successivoLuganese, in arrivo una settimana da “radar”… fiammeggianti