Home SVIZZERA Grigioni, maggior tutela contro i danni da cause naturali

Grigioni, maggior tutela contro i danni da cause naturali

Sino ad oggi la copertura era garantita solo per le frane; nel caso i presupposti siano riconosciuti a livello nazionale, da ora in poi (e, anzi, con effetto retroattivo a lunedì 1.o aprile) anche i danni naturali in conseguenza degli slittamenti cosiddetti “permanenti” saranno oggetto di possibile indennizzo: così nella decisione odierna del Consiglio di Stato grigionese, sulla scorta della modifica dell’ordinanza relativa alla Legge sull’assicurazione dei fabbricati, con riferimento tuttavia ai soli danni totali che saranno presi in carico, e risarciti, sotto assicurazione fabbricati cantonale. Gli effetti del provvedimento, che ribalta una situazione storicamente consolidata (i danni naturali erano esplicitamente esclusi dalla copertura assicurativa), non si estendono tuttavia alla tipologia di danni parziali: “Non rientra fra i compiti di un’assicurazione fabbricati – così i portavoce dell’Esecutivo in Coira – il finanziare risanamenti “permanenti”, e ad intervalli di fatto regolari, ad esempio per crepe o abbassamenti (di livello, ndr) qualora un edificio sia situato in zona di pericolo interessata da rilevanti fenomeni di scivolamento. Compito primario di un’assicurazione fabbricati è il garantire l’esistenza degli edifici”.