Home SPIRITUALITA' Locarno, culto ecumenico a quattro voci nel segno del “Festival”

Locarno, culto ecumenico a quattro voci nel segno del “Festival”

659
0
Celebrazione ecumenica plurilingue, nel contesto del “Festival internazionale del film”, oggi ovvero domenica 6 agosto a Locarno, chiesa titolata a santa Maria assunta (“chiesa nuova”) in via Cittadella. Proposta sotto egida della parrocchia cattolica, della parrocchia evangelica riformata e della “Comunità di lavoro” delle Chiese cristiane in Ticino, nel segno della continuità sin dal 1990. Il culto sarà presieduto da don Carmelo Andreatta (Chiesa cattolica romana), dalla diaconessa Elisabetta Tisi (Chiesa cattolica cristiana), del pastore Daniele Campoli (Chiesa evangelica riformata) e di padre Abramo Unal (Chiesa siro-ortodossa), con accompagnamento musicale su pagine del Rinascimento a cura di Paolo Tomamichel (liuto) e Sandra Tomamichel (violino e mandolino). Inizio ore 11.15. In immagine, la parroca Elisabetta Tisi.