Home SPORT Hockey Terza lega / “Masterround A”, bene l’Ascona ma il Bülach2 fa...

Hockey Terza lega / “Masterround A”, bene l’Ascona ma il Bülach2 fa paura

Come da auspici del presidente Paolo Monotti, uno che avverte visceralmente la partita quand’essa conta, l’esordio dell’Ascona nel “Masterround A” per il passaggio dalla Terza alla Seconda lega di hockey, gruppo est: partita iersera alla “Siberia”, 75 spettatori, successo per 5-2 sul LenzerheideValbella proveniente dalla piazza d’onore nel gruppo 4-est ed obiettivo primo dunque centrato. La svolta fra il 56.01 ed il 56.59, in situazioni di superiorità numerica, con reti di Dimitri De-Camilli e Nicolò Loesch, quest’ultimo già a segno al 10.44 per l’1-0 (assist di Paride Tonini) ed al 51.05 per il 3-2 (contributi da Bruno Jotti e Giacomo Del Ponte); in precedenza, 1-1 di Dario Lütscher (15.35), 2-1 di Elia Gayer (25.13) e 2-2 di Nicola Zeller (41.45); finale con qualche eccesso da parte degli ospiti e penalità di partita inflitta – al 60.00… – al veterano Rico Bonorand, rientrato quest’anno alle competizioni dopo un biennio di sosta per noti problemi fisici all’anca ed avendo alle spalle una carriera da “routinier” nervosetto fra Lnb e Prima lega soprattutto. Tutto bene, dunque? Non proprio: dall’altra sfida di giornata giunge un messaggio preoccupante circa la forza del Bülach2, scatenatosi sui resti del Samedan (10 effettivi in tutto, una sola linea difensiva completa…) con un 19-1 che rischia di inquinare la classifica qualora più squadre giungano a pari punti e con intreccio di confronti diretti tale da richiedere la verifica sul saldo dei goal fatti contro i goal subiti. Partita vi è stata, in effetti, per i soli primi 12 minuti, 2-1 il punteggio; poi un uragano che, per ovvia previsione, taglia fuori il Samedan dalla corsa al titolo nel girone, in pratica costringendo l’Ascona a tentare analoga impresa… statistica nel confronto diretto di sabato prossimo.