Home ECONOMIA Borse, venerdì “stanco” ma Zurigo trova la parità. New York, bella reazione

Borse, venerdì “stanco” ma Zurigo trova la parità. New York, bella reazione

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 22.35) Anche in Borsa esistono giorni nei quali sperare, ad esempio in un corso che si perpetui al rialzo, e giorni nei quali soltanto pregare, ad esempio affinché passi lontano questo calice e si interrompa dunque la tendenza negativa. A Zurigo così è stato, oggi, dopo che a lungo era parso che si dovesse solo far andare agli archivi la settimana finanziaria, nessun riguardo per le perdite cioè costasse quel che doveva costare; al saldo, con rimonta dai contenuti insperati, “Swiss market index” a 12’415.66 punti, minimo toccato a 12’327.29 punti alle ore 9.54, margine utile nella misura dello 0.10 per cento. Riscontri: “Lonza group Ag” in vetta (più 1.82 per cento), “Roche holding Ag” in coda (meno 0.97). Nell’allargato, ancora buone sensazioni per “Polypeptide group Ag”, il cui “più 8.11” per cento consente di staccare un massimo storico a 128.00 franchi per azione (a fine aprile, nel momento dell’ammissione al prezzo, il titolo era quotato a 72.50 franchi); sempre in marcia (più 3.45 per cento) “Tecan group Ag”, giunto al “record” sui 574.50 franchi per azione ed in ultimo confortevolmente parcheggiato in zona da primato. A metà tra ragione ed azzardo (la semestrale è non straordinaria ma buona, le prospettive annunciate raccontano uno scenario invogliante) si porrebbe l’acquisizione del titolo “U-blox Ag” – ramo componenti per l’informatica – ad un “asset” bisognoso di inventiva, per di più sul prezzo di chiusura ovvero 65.50 franchi il pezzo (meno 10.27 per cento sulle 24 ore, quasi 185’000 azioni negoziate). Andamento nel resto dell’Europa: Dax-30 a Francoforte, più 0.27 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.04; Ftse-100 a Londra, più 0.41; Cac-40 a Parigi, più 0.31; Ibex-35 a Madrid, più 0.15. New York in netta reazione: Nasdaq, più 1.19; S&P-500, più 0.81; “Dow Jones”, più 0.65. Nessun bisogno di indagini approfondite per quanto riguarda il mercato di cambi: euro a 107.3 centesimi di franco, 91.70 centesimi di franco per un dollaro Usa, bitcoin dato a 44’674 franchi circa per unità. Ancora in calo il prezzo del petrolio: Brent a 65.03 dollari Usa il barile, Wti a 61.89 dollari Usa il barile.

Articolo precedenteRiviera: asfaltatura… generale, disagi per un paio di mesi ad Osogna
Articolo successivoMinusio, da domenica a giovedì lavori e disagi lungo via Brione