Home CRONACA A2, primi addensamenti al San Gottardo. Occhio sulla frontiera a Chiasso

A2, primi addensamenti al San Gottardo. Occhio sulla frontiera a Chiasso

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 10.56) Da spunto cronistico dovuto al lettore, ma non eccezionale per peso e significato, la situazione del traffico lungo le principali arterie del Ticino e da e per il territorio cantonale. Consueto fulcro dell’attenzione sulla A2, avendosi code per un chilometro al portale sud della galleria del San Gottardo ovvero oltre lo svincolo per Quinto e sino a ridosso dell’uscita per Airolo; si calcoli un ordinarissimo quarto d’ora per il transito. Nella direzione opposta, ossia dal Canton Uri in pressione sul portale nord della galleria medesima, le colonne si attestano ad un paio di chilometri tra Wassen e Göschenen-Casinotta, con imbottigliamento risolvibile in una ventina di minuti e tale da sconsigliare, per ora almeno, il ricorso alla viabilità ordinaria. Difficoltà, complici anche gli eterni cantieri – anche in scia alla chiusura di un lungo tratto sino alle ore 8.00 di oggi – sulla A9 italiana appena oltre la frontiera a Chiasso: colonne constano sia in direzione Svizzera (di fatto, sin dallo svincolo per Como-centro) sia in territorio comasco (di fatto, sino alla barriera di Grandate). In immagine, un simpatico tributo agli amici vetturali in attesa al portale sud della galleria del San Gottardo, ore 10.54, il cartello dice tutto.

Articolo precedenteAmministratori parrocchiali e vicari, “week-end” di immissioni
Articolo successivoVedano Olona (Varese), “miracolati” due giovani dopo lo schianto