Home CRONACA Sospetto abuso di autorità, tre agenti sotto decreto d’accusa

Sospetto abuso di autorità, tre agenti sotto decreto d’accusa

Tre decreti di accusa, tutti a pena pecuniaria convenzionale con il beneficio della sospensione, sono stati emessi oggi dal procuratore generale Andrea Pagani a carico di altrettanti agenti della Polcantonale per addebiti quali il sequestro di persona e l’abuso di autorità – in un caso, per complicità nei due reati – con riferimento alla vicenda di un asilante minorenne che sabato 21 gennaio 2017, dopo aver ripetutamente dato in escandescenze, era stato ammanettato all’asta di un “box” delle docce al “Centro Protezione civile” in Bellinzona quartiere Camorino. Sugli accertamenti penali svolti e giunti a conclusione, il minorenne sarebbe infatti stato arrestato indebitamente e privato della libertà personale per un periodo indeterminato “rivelatosi poi di oltre sei ore”. Gli agenti potranno ora interporre eventuale opposizione.