Home SPETTACOLI “Anime e sassi”, a Stabio un balzo… teatrale nella storia

“Anime e sassi”, a Stabio un balzo… teatrale nella storia

Un vero e proprio investimento in memoria collettiva nella rappresentazione “Anime e sassi” che con regìa di Andrea Valdinocci e drammaturgia di Santuzza Oberholzer verrà portata sabato 18 maggio a Stabio, negli spazi del “Museo della civiltà contadina”, nel nome del locarnese “Teatro dei fauni”. Ambientazione in un borgo vallerano immaginario della Svizzera di lingua italiana, racconto sul filo delle vicende di tre nuclei familiari, periodo inizio ‘900; nei dialoghi, tracce di leggende, ironia, richiamo a mestieri antichi, misteri della natura e cultura popolare. Parte scenica affidata agli stessi Andrea Valdinocci e Santuzza Oberholzer oltre che a Lianca Pandolfini; direzione canti di Oskar Boldre, organizzazione di Cristina Radi, musiche di Danilo Boggini e Lio Morandi, allestimento in collaborazione con i responsabili del “Teatro Zigoia”; promozione sotto l’egida del “Museo della civiltà contadina” ed in collaborazione con Municipio di Stabio (Dicastero cultura) e “Pro specie rara”. Primo spettacolo ore 10.00, secondo spettacolo ore 14.00, entrata gratuita, posti limitati e dunque consigliata la prenotazine (“e-mail” all’indirizzo museo@stabio.ch, Sms o Whatsapp al numero 078.8737083, telefono numero 091.6416990.