Home CRONACA Rissa tra stranieri alla “Stampa”, sette condanne ed un’assoluzione

Rissa tra stranieri alla “Stampa”, sette condanne ed un’assoluzione

Sette stranieri, sei albanesi ed il 29enne italobrasiliano dal noto “curriculum” criminale ed in carcere per un pestaggio nel quadro dell’omicidio di via Odescalchi a Chiasso, sono stati condannati stamane a pene detentive fra i tre ed i sei mesi con riferimento ad una rissa scoppiata per futili motivi – il disturbo arrecato da qualche urlo – nel giugno dello scorso anno sul prato della “Stampa” a Lugano quartiere Cadro. Prosciolto invece un cittadino ucraino che si era interposto per difendere l’italobrasiliano e che aveva avuto la peggio. I verdetti più pesanti a carico dei due che avevano dato inizio alla battaglia, ossia il presunto “capo” del gruppo degli albanesi (sei mesi per lui) e lo stesso italobrasiliano (cinque mesi). Aspetto non secondario: nessuno tra i detenuti è più ospite della “Stampa”, causa opportuno trasferimento nella Svizzera interna e sotto più restrittive condizioni carcerarie.