Home ECONOMIA “Swiss market index”, minimo progresso. Soffre New York

“Swiss market index”, minimo progresso. Soffre New York

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.48) Sopra la parità (ultimo riscontro sul “più 0.14” per cento a quota 9’994.10 punti), pur in assenza di sostanziali motivi di interesse, lo “Swiss market index” della Borsa di Zurigo nella prima giornata di contrattazioni della nuova settimana. Perdono energia i finanziari (emblematico il valore “Ubs group Ag”, da un guadagno prossimo alla figura intera al “meno 0.54” della chiusura; analogo andamento per “Credit Suisse group Ag ”, meno 1.11 e ruolo da lanterna rossa); “Nestlé Sa” (più 1.32) capofila; in retrovia (meno 0.91) anche “Roche holding Ag”. Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.20; Ftse-Mib a Milano, meno 0.04; Ftse-100 a Londra, meno 0.05. Flessione generalizzata a New York, con limature fra lo 0.43 e lo 0.71 per cento sugli indici di riferimento. In risalita a 111.5 centesimi di franco, ma sempre sulla “quota 90” in retroversione, il cambio per un euro.