Home CULTURA Italiano, quo vadis? / Un “rappello” che sa tanto di rappezzo…

Italiano, quo vadis? / Un “rappello” che sa tanto di rappezzo…

Sincero apprezzamento si deve ai membri di “Berna arte e cultura”, realtà promotrice di eventi in lingua italiana nella capitale (ma non solo), il celebre “Lorenzini” in Hotelgasse quale fulcro per varie attività, Alessandro Simoneschi presidente. Proprio per questo, a volte, spiccano le minuzie: ad esempio la presenza, sul sito InterNet dell’associazione, del solo programma da svilupparsi e sviluppato nel… 2018. Ed il fatto che, nelle “e-mail” con cui viene sollecitata l’attenzione degli interessati a singoli appuntamenti, al posto di “richiamo” compaia “rappello”, tristissimo ed inverecondo calco dalle lande di Marianna. Per noi, tra l’altro, l’unico “rappello” valido – in forma di verbo, non di sostantivo – è ancora quello d’un’ombra che “co’ i silenzi amici rappella a i furti lor gli amanti accorti…”, del che al Bac non trattasi.