Home CONFINE Incubo finito: è viva (e sta bene) la docente scomparsa nel Varesotto

Incubo finito: è viva (e sta bene) la docente scomparsa nel Varesotto

Molte le cose da spiegarsi, molte quelle che dovrà raccontare alle forze dell’ordine ed ai familiari. Ma circa lei, Romina Furfaro, docente 44enne da Livigno in temporaneo alloggio a Venegono Superiore (Varese) per trasferimento ottenuto all’“Istituto comprensivo” della limitrofa Vedano Olona, a contare è l’essere riapparsa, questa mattina, a distanza ormai preoccupante di tempo dall’improvvisa sparizione avvenuta tra le ore 6.10 e le ore 6.45 di giovedì. La donna si trovava in effetti ad Olgiate Olona (Varese), davanti ad un albergo, e nel frattempo ha fatto rientro al domicilio. Gli appelli per la ricerca di Romina Furfaro si erano moltiplicati nelle ultime ore, in contemporanea con l’estensione delle ricerche, dopo alcuni riscontri che erano risultati allarmanti: tracce perse nella zona di Carbonate (Como), cellulare trovato sotto un cavalcavia nella zona industriale di Mozzate, dunque timori di una violenza o di una rapina perpetrata ai danni della stessa 44enne.