Milano: scontri prima di Inter-Napoli, morto un tifoso del Varesotto

Milano: scontri prima di Inter-Napoli, morto un tifoso del Varesotto
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.40) È un 39enne italiano residente nella “cintura” di Varese, e già socio di un'azienda operante nel ramo della posa di piastrelle con sede in Comune di Gambarogno, la vittima degli scontri occorsi ieri a Milano poco prima della disputa dell'incontro di calcio Inter-Napoli (serie A). L'uomo, Daniele “Dede” Belardinelli (nella foto), tifoso dei nerazzurri e già ottimo agonista nelle arti marziali con vari titoli conquistati in Italia ed all'estero, abitava a Morazzone e lascia moglie e due figli. Il fatto di sangue intorno alle ore 19.30, ossia un'ora circa prima dell'inizio dell'incontro, lungo via Novara, a distanza di poche centinaia di metri dallo stadio “Giuseppe Meazza”: a contatto varie decine di elementi delle due tifoserie, d'improvviso la presenza di un corpo inanimato sull'asfalto, presumibilmente per l'urto da parte di un veicolo di grossa cilindrata ed in transito. Daniele Belardinelli, trasportato all'ospedale “San Carlo”, è deceduto in serata. Altre quattro persone sono state ricoverate per ferite da arma da taglio e lesioni varie; in stato di arresto tre tifosi della squadra di casa.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry