“Swiss market index” in resistenza. Denaro sui pesi massimi

“Swiss market index” in resistenza. Denaro sui pesi massimi
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.31) Inchiodato sulla resistenza ad 8'417.29 punti (più 0.03 per cento), dopo seduta al recupero dai minimi sulla scorta dell'ennesimo cedimento accusato ieri a Wall Street, lo “Swiss market index” della Borsa di Zurigo in seduta memorabile per l'improvviso ritorno del denaro in quantità su gran parte del listino, e soprattutto sui pesi massimi difensivi (negoziati titoli per 4.1 miliardi di franchi sui soli “Novartis Ag”, “Roche holding Ag” e “Nestlé Sa”, al saldo rispettivamente in perdita per lo 0.67 per cento, in parità ed in guadagno nella misura dello 0.59 per cento). Rimbalzo tra i finanziari (“Julius Bär Gruppe Ag”, più 1.68 per cento e ruolo da capofila; “Credit Suisse group Ag”, più 1.61); in retroguardia “Givaudan Sa” (meno 1.59) e “Lonza group Ag” (meno 3.61). Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 0.21; Ftse-Mib a Milano, meno 0.97; Ftse-100 a Londra, più 0.14; Cac-40 a Parigi, più 0.04; Ibex-35 a Madrid, meno 0.46. Di nuovo al ribasso New York, con cedimento fra lo 0.66 e l'1.75 per cento sugli indici di riferimento. Stabile sui 113.0-113.1 centesimi di franco il cambio per un euro.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry