Caso-“Argo1”, da scandalo a bolla di sapone: tutti prosciolti?

Caso-“Argo1”, da scandalo a bolla di sapone: tutti prosciolti?
Nulla nel caso dei funzionari pubblici (o ex-funzionari pubblici) coinvolti, nulla nel caso di coloro che in linea di prima ipotesi avrebbero “agito” su di loro. Sembra procedere infatti verso la sepoltura senza corpo (del reato) la vicenda penale pertinente all'ex-agenzia di sicurezza “Argo1” ed ai soggetti che tale “dossier” avrebbero trattato in nome e per conto dell'Amministrazione cantonale, campo di riferimento dell'inchiesta quanto pertinente a fatti di natura corruttiva e/o antitetici ai doveri d'ufficio: come indicano stamane fonti del ministero pubblico, sull'ormai imminente chiusura della fase istruttoria, il procuratore generale Andrea Pagani è orientato ad emettere decreti di abbandono su ambo i fronti: stralcio ed archiviazione delle posizioni di Claudio Blotti (già titolare della Divisione sociale in seno al Dipartimento cantonale sanità-socialità) e Renato Scheurer (già responsabile dell'Ufficio sostegno sociale-inserimento all'interno del medesimo dipartimento) per quanto riguarda gli àmbiti di Palazzo delle Orsoline, stralcio ed archiviazione delle posizioni di Marco Sansonetti e di Davide Grillo per ciò che riguarda la già “Argo1”. Contro Claudio Blotti e Renato Scheurer erano state iscritte ipotesi quali la corruzione passiva, l'accettazione di vantaggi e l'infedeltà nella gestione pubblica; a carico dei due operatori privati era valsa - quasi per conseguenza - l'ipotesi di corruzione attiva e di concessione di vantaggi. Al decreto... multiplo di abbandono si giungerà per automatismo nel caso entro pochi giorni non vengano presentate istanze probatorie dai singoli attori: probabile, a rigore di esito prefigurato, che nulla giunga dai quattro soggetti menzionati; stupirebbe, invece, il silenzio del Consiglio di Stato, che nel procedimento penale si era costituito accusatore privato.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry