Spettacolo tra arte e scienza, nasce il “ponte” di Anna Bacchia

Spettacolo tra arte e scienza, nasce il “ponte” di Anna Bacchia
Oggi e domani ovvero domenica 4 novembre, a San Francisco (Stati Uniti) e su invito dei responsabili della “International society for science art and technology Leonardo-Isast”, la presentazione ufficiale dei programmi articolati nel contesto del “Con-science theatre/Dar voce” e per iniziativa di Anna Bacchia, ricercatrice operante a Lugano e da 30 anni impegnata nello sviluppo dei percorsi di autocoscienza in àmbito cognitivo. Il lavoro, uno dei cinque ammessi al convegno, è stato scelto - così riferisce la stessa ideatrice - “per il suo carattere innovativo e per l'unicitâ dei temi che esso sviluppa, oltre che quale progetto esemplare dell'approccio transdisciplinare fra scienza, arte e creazione quotidiana”. Lo spettacolo e la formazione collegata saranno proposti in varie sedi fra Ticino, Italia, Bulgaria e Regno Unito nel corso del 2019: già note le date di Lugano (mercoledì 20 marzo al “Teatro Foce”; da venerdì 12 a domenica 14 aprile al “Mat”, con seminario indirizzato in particolare ai giovani), Ascona (mercoledì 17 aprile al Monte Verità) e Chiasso (sabato 11 maggio al “Max museo”).
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry