Indici al ribasso, Zurigo scivola a quota 8'900. Male New York

Indici al ribasso, Zurigo scivola a quota 8'900. Male New York
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.03) Decisive le contrattazioni delle ultime due ore, dopo un lento recupero sino a superamento della parità, per ricacciare lo “Swiss market index” sotto quota 8'900 (8'892.88 punti al saldo, meno 0.79 per cento) in giornata pesante su tutto il fronte europeo e che a Zurigo è stata affossata dal comparto lusso (“Compagnie financière Richemont Sa”, meno 3.98 per cento; “The Swatch group Ag”, meno 5.41 e ruolo da lanterna rossa). Sul versante opposto, in salvo “Swisscom Ag” (più 1.34) ed i farmaceutici (“Novartis Ag” il migliore, più 0.45). Fuori dal listino principale, allarmante la flessione del titolo “Vat group Ag” (valvole, semiconduttori ed affini, sede a Sennwald nel Canton San Gallo), che lascia sul terreno il 10.34 per cento circa a quotazione di 96.30 franchi - perso il 43 per cento circa del valore negli ultimi sette mesi - sull'annuncio dell'introduzione del lavoro ridotto, sino a fine 2018, per 400 dipendenti nell'unità di produzione delle valvole termoioniche. Dalle altre piazze principali: Dax-30 a Francoforte, meno 2.21; Ftse-Mib a Milano, meno 1.71; Ftse-100 a Londra, meno 1.27; Cac-40 a Parigi, meno 2.11; Ibex-35 a Madrid, meno 1.05. Andamento in netto ribasso anche a New York: Nasdaq, meno 4.08; “Dow Jones”, meno 3.15; S&P-500, meno 3.29. Euro in ascesa a 114.3 centesimi di franco.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry