Danni ad opere dell'“Expo Valposchiavo”, scoperti i responsabili

Danni ad opere dell'“Expo Valposchiavo”, scoperti i responsabili
Indagini protrattesi per oltre due mesi hanno condotto nelle scorse ore all'identificazione ed alla denuncia dei responsabili di vandalismi commessi nella notte tra sabato 7 e domenica 8 luglio, quando nella baia di Botul, sul Lago di Poschiavo (Canton Grigioni), furono oggetto di “attenzioni” sgradevoli cinque sculture in legno da cui era stata caratterizzata l'“Expo Valposchiavo 2012” e che erano state allocate su un tratto rivierasco. Le statue erano state in parte lasciate sul posto ed in parte lanciate in acqua (in immagine, uno dei manufatti trovati sulla sponda opposta del bacino lacustre dopo trascinamento da parte della corrente). Come reso noto da fonti della Polcantonale Grigioni, gli autori sono cinque, tutti di età compresa fra i 17 ed i 18 anni e tutti residenti nella zona. Considerandosi anche una serie di analoghe azioni commesse, bersagli principali gli arredamenti di un albergo, il controvalore dei danni ammonta ad oltre 20'000 franchi. I giovani sono tutti rei confessi.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry