Lavizzara, la chiesa di Mogno diventa bene tutelato

Lavizzara, la chiesa di Mogno diventa bene tutelato
Nel Ticino degli schierati, figurarsi, non ha mai ottenuto plauso unanime; l'imminente adozione della sua tutela come bene di interesse cantonale, tuttavia, mette un punto fermo alle discussioni ed ai mugugni, o almeno così s'osa sperare. Al patrimonio dei beni collettivi - culturalmente parlandosi - si aggiunge infatti la chiesa di Mogno in territorio comunale di Lavizzara frazione Fusio, con tanto di evento celebrativo che i vertici del Dipartimento cantonale territorio propongono come incontro volto alla valorizzazione dell'opera e del suo legame con la regione; cerimonia domenica 23 settembre all'interno e - si presume in ragione della prevedibile affluenza - all'esterno dell'edificio. Programma: ore 10.00, santa Messa (celebrante monsignor Valerio Lazzeri, accompagnamento musicale della corale parrocchiale “San Martino” di Bellinzona frazione Camorino); ore 11.15, saluto istituzionale con interventi di varie autorità (Gabriele Dazio, sindaco di Lavizzara; Claudio Zali, direttore del Dipartimento cantonale territorio; Davide Keller, presidente della “Fondazione chiesa di Mogno-Fusio”) ed autore del progetto (Mario Botta, architetto).
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry