Cin(em)a a Muralto, obiettivo centrato e... ponte lanciato

Cin(em)a a Muralto, obiettivo centrato e... ponte lanciato
Al traguardo, e con soddisfazione degli organizzatori e dei collaboratori chiamati a fornire un contributo di idee e di opere, la rassegna cinematografica “La Cina a Muralto” proposta a cura dei membri dell'“Associazione cinema e fotografia Pan” nel contesto della “Sala congressi”. L'evento, realizzato a cura di Alex Chung, Jean Olaniszyn e Xu Feng e sotto l'occhio di Liberio Bianchi presidente della “Pan”, è stato articolato su una selezione di materiali girati da giovani registi cinesi; fondamentale la collaborazione dei vertici dell'“Accademia centrale di drammaturgia” in Pechino (istituto nel quale, tra l'altro, Xu Feng opera come docente). Numerosi gli ospiti: tra di loro esponenti politici ed un gruppo di iscritti all'“Associazione Svizzera-Cuba” con il presidente Federico Jauch (in immagine, terzo da sinistra in prima fila; al suo fianco Jean Olaniszyn e Massimiliano Arif Ay, sull'altro lato Xu Feng, Alex Chung, Liberio Bianchi ed Alberto Togni; alle spalle, alcuni tra i partecipanti all'evento).
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry