Raffica di premi, spopolano nei concorsi i vini di casa “Gialdi”

Raffica di premi, spopolano nei concorsi i vini di casa “Gialdi”
Di nuovo agli onori dell'enologia mondiale i colori della mendrisiense “Gialdi Sa” (in immagine, il titolare Feliciano Gialdi): in cronaca ultima, tre medaglie d'oro - “Touché”, “Sassi grossi” e “Riflessi d'epoca” - al “Grand prix du vin suisse” e due medaglie d'oro - “Arzo”, riconosciuto come miglior rosso ticinese e miglior Merlot svizzero - all'“Expovina” di Zurigo, dove il “Sottosopra” è stato nel frattempo valutato quale miglior spumante svizzero (e, tra i bollicinanti, “secondo assoluto nella graduatoria di tutti i vini del mondo, davanti agli “champagne” presentati ed ai più blasonati prodotti italiani e spagnoli”, come tengono a sottolineare i responsabili della casa vinicola). Altre perle, dunque, che si aggiungono nello strepitoso... filare del 2018: a primavera la medaglia d'oro nel concorso “Chardonnay du monde” per il “Carisma”; poi la tripla menzione (“Gran medaglia d'oro”, miglior vino del concorso e miglior assemblaggio del concorso) al “Mondial du Merlot” con il “Vigna d'antan”; ad inizio estate, le medaglie d'oro al “Platinum” 2013 ed al “Sassi grossi” 2015. E pare che proprio non sia finita: prossima tappa, il “Trofeo Decanter”, indirizzato al palato - ed ai portafogli - degli operatori asiatici.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry