Rete radio di sicurezza, credito da Palazzo delle Orsoline

Rete radio di sicurezza, credito da Palazzo delle Orsoline
Ammonta a 6'550'000 franchi il credito proposto oggi da Palazzo delle Orsoline sponda Esecutivo, con messaggio in transito rapido verso i banchi del Legislativo cantonale, a titolo di contributo per l'aggiornamento della “Polycom”, rete radio nazionale di sicurezza al servizio degli enti di primo intervento, di soccorso, di sicurezza e di protezione civile e, al momento, con oltre 55'000 utenti fra Confederazione, Cantoni e Comuni (750 circa le antenne). L'investimento è funzionale alla sostituzione o all'ammodernamento di quelle componenti tecniche del sistema che per obsolescenza (operatività da oltre 15 anni) non permetterebbero di garantire efficienza ed efficacia già nel breve termine, e tantomeno nel contesto del programma di attività con cui la durata di utilizzo della rete verrà protratta almeno sino al 2035. Con tale credito, riferiscono fonti ufficiali, entro il 2023 la nuova rete sarà introdotta in Ticino e resa operativa in collegamento con le 21 antenne di cui l'ente pubblico è proprietario; in parallelo, ed almeno sino al momento della disattivazione e dello smantellamento ipotizzati a partire dal 2025, la vecchia rete rimarrebbe in attività.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry