Mendrisio, alla spagnola Elisa Valero lo “Swiss architectural award”

Mendrisio, alla spagnola Elisa Valero lo “Swiss architectural award”
32 i concorrenti da 19 Paesi, in trionfo una spagnola. Elisa Valero, 47enne da Ciudad Real nella Comunità autonoma Castiglia-La Mancia, ora docente ordinaria di progettazione all'“Etsa” di Granada, è la vincitrice - con parere unanime - dello “Swiss architectural award”, riconoscimento che viene attribuito con cadenza biennale e che fa vertice sull'“Accademia di architettura-Usi” in Mendrisio. Nella valutazione dei membri della giuria (Mario Botta, presidente, insieme con Riccardo Blumer, An Fonteyne, Francis Kéré e Paolo Tombesi), perfettamente in linea con i principi del concorso - ovvero la promozione di un'architettura attenta alle questioni etiche, estetiche ed ecologiche contemporanee in primo luogo - l'opera esplicitata da Elisa Valero, fra il 2013 ed il 2016, in tre realtà distinte vale a dire l'ampliamento di un edificio scolastico, varie residenze “sperimentali” ed una chiesa. Il premio, del valore di 100'000 franchi come stabilito in seno alla “Fondazione svizzera per l'architettura” ente promotore, sarà consegnato alla vincitrice durante una cerimonia in programma per giovedì 15 novembre all'“Auditorium” del “Teatro dell'architettura” in Mendrisio; contestualmente avrà luogo l'inaugurazione della mostra dei lavori presentati su nomina dei membri del comitato di consulenti. La rassegna resterà aperta sino all'antivigilia di Natale.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry