Mendrisio, flussi incostanti al “Centro temporaneo” di Rancate

Mendrisio, flussi incostanti al “Centro temporaneo” di Rancate
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.12) Pur nell'asseritamente drastico calo degli arrivi di migranti sulle coste peninsulari, non si arresta il flusso di persone che dall'Italia passano su suolo ticinese senza intenzione di proporsi - o senza titoli per farlo - quali richiedenti l'asilo e che, pertanto, ad avvenuta identificazione e previo accertamento delle intenzioni vengono riconsegnati alle autorità tricolori. Come riferiscono oggi dallo Stato maggiore cantonale immigrazione, anche in giugno il “Centro unico temporaneo” a Mendrisio quartiere Rancate (si tratta della struttura destinata ai migranti per i quali vale la procedura di riammissione semplificata in Italia; del complesso viene ipotizzato un utilizzo almeno sino al termine del 2019) è stato frequentato da una media di sette persone il giorno, con minimo a quota zero mercoledì 20 giugno e picco pari a 21 persone domenica 10 giugno. Il dato, se posto in relazione alle cifre ufficiali sugli sbarchi e sui transiti verso il Centroeuropa, rimane elevato e costituisce conferma di un problema sussistente per sole ragioni di burocrazia d'oltreconfine.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry