Città del Vaticano, hanno giurato 32 nuove Guardie svizzere

Città del Vaticano, hanno giurato 32 nuove Guardie svizzere
Nessun ticinese fra le 32 nuove Guardie svizzere pontificie chiamate questo pomeriggio alla cerimonia del giuramento nel Cortile di san Damaso in Vaticano. In presenza di autorità dei due Stati (per la Confederazione elvetica, tra gli altri, Dominique de Buman presidente del Consiglio nazionale, Pierre-Yves Fux ambasciatore elvetico alla Santa Sede, vari parlamentari federali e cantonali tra cui il muraltese Claudio Franscella) e della Chiesa cattolica in Svizzera (monsignor Charles Morerod, presidente della Conferenza dei vescovi), la lettura del giuramento per voce di don Thomas Widmer, cappellano della Guardia. In mattinata, all'altare della basilica titolata a san Pietro, la celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Pietro Parolin e l'esortazione al diventare “santi (già) oggi” essendo “la vostra missione è una testimonianza”. Per tutti, infine, due novità: da una parte l'intenzione manifestata di accrescere l'organico delle Guardie svizzere pontificie, da 110 a 135 unità, con ampio e prossimo reclutamento; dall'altra, la presentazione del nuovo elmo realizzato in Pvc e di colore nero.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry