Al lancio il “Prix montagne” 2018. E che sia la volta del Ticino...

Versione stampabileVersione PDF
Al lancio il “Prix montagne” 2018. E che sia la volta del Ticino...
Manca ancora il nome di una realtà del Canton Ticino o della Svizzera di lingua italiana nell'albo d'oro del “Prix montagne”, evento organizzato sin dal 2011 sotto l'egida del “Gruppo svizzero per le regioni di montagna-Sab” con sede in Berna e le candidature alla cui edizione 2018 restano aperte sino a lunedì 30 aprile. L'entità del riconoscimento, che viene attribuito a progetti realizzati e dalla dimostrata sostenibilità, è pari a 40'000 franchi; sei le proposte che saranno selezionate dai membri della giuria presieduta da Bernhard Russi; dallo scorso anno viene proposto anche il “Premio del pubblico”, controvalore 20'000 franchi; nell'ordine, il “Prix montagne” è stato attribuito a “Culture d'orge-cooperativa Gran Alpin” di Tiefencastel (Canton Grigioni) nel 2011, “Erlebniswelt Muotathal” di Muotathal (Canton Svitto) nel 2012, “Festival della musica” di Ernen (Canton Vallese) nel 2013, “La cavagne” di Troistorrents (Canton Vallese) nel 2014, “Servizio a domicilio delle contadine urane” di Altdorf (Canton Uri) nel 2015, “Gomina Ag” di Niederwald (Canton Vallese) nel 2016, “Wyssen avalanche control Ag” di Reichenbach (Canton Berna) nel 2017; nel 2017, al “Centro internazionale scout” di Kandersteg (Canton Berna), il “Premio del pubblico”. Premiazione mercoledì 5 settembre a Berna. Nell'immagine, i vincitori dell'edizione 2017.
pizza piazza locarno
casa riazzino
lugachange
badante
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry