Tentano di entrare in Ticino con documenti rubati: cinque in manette

Tentano di entrare in Ticino con documenti rubati: cinque in manette
Cinque persone, due uomini e tre donne, sedicenti originari di una regione della Siria, sono finiti nella rete delle forze dell'ordine al valico stradale di Chiasso-Como frazione Ponte Chiasso per il tentativo illecito di superare la frontiera con documenti di identità falsificati. Ad individuare il quintetto alcuni agenti della Polizia italiana di frontiera; ieri mattina, in tribunale a Como, la convalida dell'arresto - avvenuto presumibilmente nella giornata di giovedì - e dunque l'apertura dell'“iter” processuale nel cui contesto è già programmata un'udienza per giovedì 1.o febbraio. Sulla scorta delle evidenze acquisite, i documenti facevano parte di due pacchetti ancora “in bianco” rubati dagli Uffici anagrafe di Maddaloni (Caserta, marzo 2017) e di Marano (Napoli, aprile 2017); sempre che gli indagati si presentino in aula, su di loro anche l'obbligo di spiegare dove, con quali modalità ed a quale prezzo le carte d'identità siano state comperate e modificate.
pizza piazza locarno
casa riazzino
lugachange
badante
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry