Rotaie bollenti, in due cantieri Ffs scoppia lo scandalo usura

Versione stampabileVersione PDF
Rotaie bollenti, in due cantieri Ffs scoppia lo scandalo usura
La scoperta di un'ordinaria, squallida, vergognosa pratica di caporalato su larga scala, come anticipato ieri dal “Giornale del Ticino”, all'origine del massiccio intervento effettuato mercoledì dalle forze dell'ordine, con appoggio di ispettori del lavoro e di membri della “Commissione paritetica cantonale”, sui cantieri Ffs a Bellinzona ed a Paradiso, dove erano state verificate le posizioni di 119 operai. Pur in assenza di arresti, come indicano ora fonti del ministero pubblico e della Polcantonale ticinese, al vaglio è la posizione di vari soggetti - tutti cittadini italiani - operanti in nome di una società d'oltreconfine e con succursale o sede secondaria a Grono (Canton Grigioni), o in ogni caso per conto del titolare della società stessa, constando una “possibile situazione di illegalità” nella gestione dei salari agli operai portati in Svizzera per tramite di agenzie di collocamento, pur risultando tali addetti alle dipendenze dirette della società o collaboratori con forme contrattuali diverse. Proprio nel corso degli interventi effettuati, e che hanno riguardato anche sedi di imprese e di fiduciarie, sarebbero state trovate tracce tali da confermare l'impianto generale dell'inchiesta (“dossier” sul tavolo del procuratore pubblico Paolo Bordoli) e da far configurare varie ipotesi di reato a partire dall'usura; pare infatti che numerosi operai siano stati sistematicamente retribuiti con stipendi dall'entità assai inferiore rispetto al dovuto secondo i contratti vigenti. I metodi, vari e non nuovi: ad esempio, la decurtazione delle ore di lavoro effettivamente fornite dal dipendente (con notifica all'indirizzo delle agenzie di collocamento) e l'obbligo di restituzione di parte dello stipendio figurante sulla busta-paga (e ciò nelle mani dei responsabili in nome della società). Alle indagini collaborano effettivi della Polcantonale Grigioni.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry