Monteceneri, scooterista muore speronato da un'auto. In manette l'altro conducente

Versione stampabileVersione PDF
Monteceneri, scooterista muore speronato da un'auto. In manette l'altro conducente
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 22.49) Tragedia, intorno alle ore 17.06, lungo la A2 direzione Chioasso, in corrispondenza del cantiere “AlpTransit”, territorio comunale di Monteceneri, frazione Sigirino: uno scooterista 36enne, cittadino italiano con domicilio nel Luganese, ha perso la vita dopo essere stato sbalzato dal sellino in séguito al tamponamento subito da una vettura con targhe ticinesi e guidata da un coetaneo della stessa nazionalità ma abitante nel Bellinzonese. Urto e caduta, come indicato in tarda serata da fonti del ministero pubblico e della Polcantonale, sono risultati fatali al conducente del dueruote; a constatarlo i sanitari dell'equipaggio di un'ambulanza del “Salva” di Locarno, in casuale transito sul rientro da un servizio. L'automobilista, rimasto illeso, è stato arrestato in via provvisoria sulla scorta dei primi verbali di interrogatorio: a carico dell'uomo sono ipotizzate gravi responsabilità nell'accaduto, dalla grave infrazione alla Legge sulla circolazione stradale alla pirateria stradale all'omicidio intenzionale (in subordine, omicidio colposo); l'inchiesta è coordinata dal procuratore pubblico Nicola Respini. Il tratto autostradale dallo svincolo di Monteceneri frazione Rivera a quello di Lugano-sud è stato chiuso per un quarto d'ora circa, con deviazione del flusso veicolare lungo la Cantonale, e poi riaperto sulla sola corsia di sorpasso; inevitabile la formazione di colonne che ancora in serata - nell'immagine, la situazione al Dosso di Taverne intorno alle ore 20.45 - stavano congestionando la carreggiata a risalire sino allo svincolo di Bellinzona-sud.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry