Filo di nota / Bimbo bello, Harvey Weinstein in Ticino l'hai visto solo tu

Versione stampabileVersione PDF
Filo di nota / Bimbo bello, Harvey Weinstein in Ticino l'hai visto solo tu
O giornalisticamente sprovveduto o cugino di un'alborella che abbocca all'amo solo perché affascinata dal baluginio d'uno specchietto - tertium non datur - il tizio che, stando a busta-paga di un quotidiano elettronico del Varesotto, forse per la fregola di dare un buco alla concorrenza e di acchiappare qualche “click” a buon mercato volle nelle scorse ore pubblicare pubblicare una storiella che era impubblicabile per manifesta falsità della “notizia”. In breve: Harvey Weinstein, 65enne produttore cinematografico statunitense di cui all'improvviso sono venute alla luce le abitudini predatorie sulle attrici, “si trova in Canton Ticino”, titolo perentorio, niente esitazioni. Sotto, la ripresa acritica di una nota-stampa che arriva dalla solita “Proto group limited” per la firma del solito Steven Taylor, quello che poco meno d'or è un anno e mezzo annunciò di aver salvaguardato la “privacy” dell'attore Johnny Depp, alle prese con una catastrofica separazione dalla moglie Amber Laura Heard, trovandogli una villa sensazionale a Vacallo come rifugio lontano dalla stampa ovviamente persecutrice ed indiscreta. Dall'identica natura quanto sarebbe accaduto - o, anzi, “è” accaduto, stando all'anonimo estensore del testicolo sul prenonmenzionato quotidiano elettronico del Varesotto - nel caso di Harvey Weinstein: ovviamente grazie ai buoni uffici della “Proto group limited” (e chi altri? Andate a leggervi l'elenco dei clienti millantati, da Leonardo Di Caprio al principe William a Mel Gibson ad Emma Watson a Tom Cruise ad altri ancora...), una villa presa in affitto “sulle colline di Lugano”, persino a prezzo ragionevole ossia mezzo milione di dollari per i primi sei mesi, poi si vedrà. Ora, la bufala è talmente stupida da aver trovato accoglienza nulla (o è stata ignorata, o è stata trattata con adeguati commenti ironici) sulla stampa ticinese; non così appena oltre il valico del Gaggiolo, dove manco si sono posti un dubbio. Più facile il predicare deontologia al prossimo, vero?
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry