Hockey Lna / Sparta Praga di forza, Ambrì battuto al torneo di Berlino

Versione stampabileVersione PDF
Hockey Lna / Sparta Praga di forza, Ambrì battuto al torneo di Berlino
Meglio che all'AmbrìPiotta non confidino troppo - come dicono di voler fare, tra l'altro producendo sino ad ora testi da lecchineria sfasata - nella rubrica “Le opinioni dei sostenitori biancoblù” sul sito InterNet della società: potrebbe accadere che i reali pensieri dei tifosi procedano in direzione assai lontana da quell'afflato che i membri dell'“establishment” tentano di propalare come se fosse dottrina di una novella religione. Al torneo di Berlino, dopo il 2-3 di ieri ai rigori contro gli Eisbären Berlino, i biancoblù sono cascati oggi (2-5, prima sconfitta nei regolamentari dall'inizio del “giro” delle amichevoli) contro lo Sparta Praga, palesando una condizione insoddisfacente in buona parte del confronto e soprattutto mostrando un cedimento strutturale negli ultimi 20 minuti: davanti a 1'617 spettatori, dopo primo periodo senza reti (sola emozione il rigore parato da Tomas Kral, schierato in gabbia per i leventinesi), l'1-0 di Marco Müller (24.48) ed il 2-2 di Jesse Zgraggen (28.32; nel mezzo, le firme di Dominik Uher al 30.06 e di Petr Zamorsky, quest'ultimo a cinque-contro-tre, al 36.32); Robert Ricka (45.58), Tomas Pavelka (52.33) e Lukas Pech (59.15, a porta vuota) i giustizieri della pattuglia leventinese. I nomi da tabellino, una volta ancora, non quelli attesi; percezione di anonimato dal difensore Nick Plastino e dall'attaccante Jeff Charles Taffe, legittimamente sotto i riflettori. Ma, si sa, sino ad ora si sta giochicchiando.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry