Colpo di stiletto / “Instagram” lo tradisce. Nel momento dell'... errore

Versione stampabileVersione PDF
Colpo di stiletto / “Instagram” lo tradisce. Nel momento dell'... errore
Di quel che faccia nella vita privata il signor Cosimo Fini in arte “Gué Pequeño”, 36enne cittadino italiano da Milano ed in rapida discesa su quota 37, poco o nulla ci cale, al di là della presenza discreta (bum) a Lugano come titolare di una gioielleria in via Guglielmo Marconi 4 a Lugano; sorprende semmai il fatto che uno abituato a “gestirsi” un milione abbondante di “fan” su “Facebook” e quasi 900'000 “follower” su “Instagram” - gente, davvero un lavoraccio, persino gli spalatori di cacca degli elefanti nel circo dicono che non farebbero mai a cambio con lui - abbia trasmesso pubbicamente, ed è roba di due giorni or sono, un lungo atto di autoerotismo che si presume fosse destinato a singola amica o a singolo amico. Di più ancora sorprende il titolo scappato ad un collega di altra testata quotidiana in Ticino: “Gué Pequeño si masturba (forse per errore) su Instagram”. Forse per errore? Ma che è, un giudizio magistrale circa l'essere tale atto gravemente ed intrinsecamente disordinato, e tuttavia con quasi automatica assoluzione su tre Pater Ave Gloria? Manco al GdP di monsignor Alfredo Leber... O volevano forse suggerire che il signor Cosimo Fini fece ciò quasi a sua insaputa?
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry