Maltempo flagellante, notte di battaglia per i Pompieri

Versione stampabileVersione PDF
Maltempo flagellante, notte di battaglia per i Pompieri
Dall'alba di oggi, sull'attenuazione dei fenomeni temporaleschi da cui è stato colpito l'intero Ticino, un susseguirsi di bollettini sulle conseguenze del maltempo a tratti flagellante il territorio. Martellato soprattutto il Sopraceneri centrooccidentale, con precipitazioni stimate a 150 millimetri per metro quadrato nell'arco di cinque ore (tra i 1'200 ed i 1'400 millimetri per metro quadrato è la media annua al piano in città come Lugano e Bellinzona); Pompieri di Locarno chiamati ripetutamente all'opera, ed in particolare a Locarno (sottopassaggio allagato), a Minusio (caduta alberi) ed in territorio comunale di Centovalli frazione Intragna zona Golino (pericolo di allagamento in area abitata e con interessamento di varie abitazioni). Numerosi gli interventi di cui fanno testimonianza i Pompieri di Chiasso, nel cui comprensorio si è abbattuta la grandine con chicchi delle dimensioni di una noce; a Balerna i danni maggiori, numerose le attività per messe in sicurezza, allagamenti, taglio piante cadute su suolo pubblico (ed anche sulla carreggiata di strade primarie e secondarie, nella foto), cedimenti di muraglioni e fenomeni di inquinamento. Molto lavoro anche nelle valli, dove erano stati lanciati allarmi di grado due e di grado tre. E non è finita: per il tardo pomeriggio di oggi, sia pure a carattere locale e con minor intensità, prevista un'altra ondata di pioggia.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry