Timori geopolitici, seduta al ribasso nelle Borse europee

Versione stampabileVersione PDF
Timori geopolitici, seduta al ribasso nelle Borse europee
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 21.28) Repentino ridimensionamento degli indici delle Borse europee, oggi, su notizie legate al rischio di instabilità geopolitica nell'Estremo oriente, con riferimento soprattutto al rischio di un'“escalation” nelle tensioni diplomatiche tra Stati Uniti e Corea del Nord. Più di tutti ha patito lo “Swiss market index” a Zurigo, in arretramento di oltre 135 punti rispetto alla chiusura di ieri ed attestatosi su quota 9'027.15 (meno 1.48 per cento); tutti negativi i valori, in discreta difesa “Swisscom Ag” (meno 0.58) insieme con “Sgs Sa” e “Sika Ag” (meno 0.78 e meno 0.90 rispettivamente), ovviamente penaliizzati bancari (“Credit Suisse group Ag”, meno 3.02, il peggiore) e lusso. Dalle altre sedi primarie di contrattazione: Dax-30 a Francoforte, meno 1.12; Ftse-Mib a Milano, meno 0.91; Ftse-100 a Londra, meno 0.59. Flessioni più contenute a New York, con forchetta tra lo 0.15 e lo 0.59 per cento sugli indici di riferimento. In netto calo l'euro, scambiato a 113.2 centesimi di franco.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry