È morto Paolo Villaggio, fu “Pardo d'onore” al “Festival del film” di Locarno

Versione stampabileVersione PDF
È morto Paolo Villaggio, fu “Pardo d'onore” al “Festival del film” di Locarno
Paolo Villaggio, attore italiano la cui icona rischia purtroppo di rimanere legata solo alla fama di alcuni personaggi comici da lui ideati ed interpretati (il ragionier Ugo Fantozzi in ben 10 film; il ragionier Giandomenico Fracchia in altri due più quattro programmi tv; il professor Otto von Kranz - nella foto - in vari spettacoli televisivi più un film), è morto nelle scorse ore in una stanza del “Policlinico Agostino Gemelli” di Roma. Genovese per nascita ancorché figlio di un siciliano e di una veneziana, 84 anni compiuti a dicembre, inizi come artista di genere vario sulle navi da crociera, Paolo Villaggio fu in realtà autore poliedrico (da brani musicali come “Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers”, in interpretazione di Fabrizio De André, alle opere letterarie) e maschera tragica di primaria grandezza (portata ad accenti poderosi, in teatro, la grettezza di Arpagone al centro della scena nell'“Avaro” di Jean-Baptiste Poquelin detto “Molière”); non a caso fu uno dei pochi attori, in mezzo ad ondate di registi, a ricevere il “Pardo d'onore” alla carriera al “Festival del film” di Locarno, anno 2000, ultimo della gestione di Marco Müller.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Ultimi commenti

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry