Pillole di storia / Edgardo Chiesa, al servizio di sindacato e Pst

Versione stampabileVersione PDF
Pillole di storia / Edgardo Chiesa, al servizio di sindacato e Pst
Un secolo fa come oggi, a Biasca, i natali di Edgardo Chiesa, che da militante politico operò negli àmbiti del Partito socialista ticinese (militante dal 1936, segretario amministrativo dal 1945 al 1950) passando poi ai ruoli nel “Sindacato edilizia e legno-Sel” (segretario della sezione bellinzonese tra il 1950 ed il 1950) ed alla segreteria della “Camera del lavoro”, per conto della quale fu anche componente di varie commissioni paritetiche. Edgardo Chiesa entrò nel 1971 in Gran Consiglio e di tale consesso fu eletto presidente per l'anno 1980; suo, nel ruolo di deputato anziano, il celebre discorso di apertura della legislatura nel 1987, sull'esito delle elezioni in cui il Partito popolare-democratico aveva perso un seggio nell'Esecutivo (silurato Fulvio Caccia) a vantaggio della Sinistra (ingresso di Pietro Martinelli per il Partito socialista autonomo; il Partito socialista ticinese era rappresentato da Rossano Bervini). Nel 1991, pochi mesi prima del decesso, il ritiro dall'attività politica... con effetto propagato “post mortem”: proprio ai funerali di Edgardo Chiesa ebbe luogo un primo colloquio tra esponenti del Pst e del Psa, ossia Gianrico Corti e Giovanni Cansani peraltro entrambi cresciuti a Lugano in quartiere Molino Nuovo, in vista di una riunificazione possibile (e che sarebbe maturata l'anno successivo, sia pure con incertezze e frizioni sotterranee tuttora sussistenti) tra i due partiti.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Ultimi commenti

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry