Mesocco (Canton Grigioni): liquidi dispersi, conducente in guai grossi

Mesocco (Canton Grigioni): liquidi dispersi, conducente in guai grossi
Denuncia per infrazione sia alla Legge sulla circolazione stradale sia a quella sulla protezione delle acque a carico del conducente 26enne di un autoarticolato che nel pomeriggio di giovedì - oggi l'informativa di fonte Polcantonale Grigioni - è stato fermato da agenti di pattuglia lungo la A13, a monte dell'abitato di Mesocco ed in direzione nord, a causa di significative perdite di liquidi dal rimorchio. Nel carico del mezzo, immatricolato in Svizzera ma dal rimorchio con targhe germaniche, è stata riscontrata la presenza di rifiuti liquidi sospetti, e simili a carburante ma dalla composizione ancora sotto analisi, per circa 2'500 litri; materiali, tra l'altro, non conformi alla dichiarazione dello spedizioniere, che all'atto della partenza su suolo italiano aveva indicato un carico di collettame destinato ad un impianto di incenerimento dei rifiuti; è emerso tra l'altro che, allo scopo di evitare la dispersione dei liquidi, l'interno del contenitore era stato sigillato con schiuma poliuretanica tuttavia corrosa dal liquido nel corso del viaggio. All'area di controllo in località San Bernardino, i liquidi sono stati assorbiti con una pompa e trasferiti su altro camion, con intervento protrattosi sino alla tarda serata di venerdì. All'operazione hanno collaborato agenti della Polcantonale, Pompieri di servizio alla galleria del San Bernardino, Pompieri della “Ems-Chemie Ag” da Tamins ed esperti dell'Ufficio protezione natura-ambiente.
pizza piazza locarno
casa riazzino
lugachange
badante
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry