“Park&ride” di Lugano-Cornaredo, l’accordo proprio non c’è

Versione stampabileVersione PDF
“Park&ride” di Lugano-Cornaredo, l’accordo proprio non c’è
Prende forma e viene sottoscritto in sede commissionale il rapporto di maggioranza, relatore Fabio Bacchetta-Cattori. Ma i leghisti replicano a picche…

Aria di battaglia nell’aula del Legislativo cantonale sul progetto di realizzazione del posteggio “Park&ride” provvisorio nel quartiere luganese di Cornaredo, o per meglio dire all’intersezione tra Lugano e due altre municipalità coinvolte nello sviluppo della galleria Vedeggio-Cassarate. Oggi, in sede di Commissione granconsiliare gestione-finanze, il testo steso dal pipidino Fabio Bacchetta-Cattori è stato sottoscritto solo a maggioranza; a nome della Lega dei Ticinesi, invece, il capogruppo Attilio Bignasca ha preannunciato un rapporto di minoranza. In ballo l’utilizzo di un credito dall’entità rilevante - 2'870'000 franchi - già votato a metà marzo 2009 ma, così affermano i leghisti, con tutt’altri presupposti.

pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry